NOME GRUPPO FISICA DELLA MATERIA SPERIMENTALE
RESPONSABILE SCIENTIFICO Prof. Michele Nardone, DSFC – Università L’Aquila
SITO WEB  
SETTORI ERC PE3, PE3_10, PE3_4, PE3_8, PE4_1, PE4_4, PE5_1, PE5_2, PE5_3, PE5_4, PE5_6
Componenti (personale strutturato) Paola Benassi, Pasquale Carelli, Cinzia Casieri, Franco D’Orazio, Adriano Filipponi, Luca Lozzi, Maurizio Passacantando, Sandro Santucci, Luca Ottaviano
Presentazione Ricerca focalizzata sullo studio sperimentale delle proprietà strutturali, elettroniche, magnetiche ed ottiche della materia in fase liquida e/o solida, sia per ricerca di base che applicata, mediante strumentazione presente nei laboratori del Dipartimento DSFC ma anche presso grandi strutture internazionali (tipicamente sorgenti di Luce di sincrotrone e sorgenti continue e impulsate di neutroni).
Argomenti trattati

Proprietà elettroniche e strutturali di nanomateriali
Crescita e studio delle proprietà elettroniche e strutturali di nanofibre polimeriche e semiconduttive cresciute per elettrospinning per applicazioni nel campo della sensoristica, fotocatalisi e microelettronica.
Crescita e caratterizzazione di film sottili nanostrutturati di ossidi di metallo per applicazioni nel campo della purificazione dell’acqua, mediante fotocatalisi, e nel campo della sensoristica di gas.

Materiali nanostrutturati
Crescita di materiali nanostrutturati a base di carbonio con particolare interesse per le proprietà strutturali, elettroniche e morfologiche di nanotubi di carbonio e per gli effetti sulla fotoconducibilità indotta da luce visibile.
Caratterizzazione delle proprietà elastiche e di conduzione e di assorbimento di oli dispersi in acqua dell spugne di nanotubi di carbonio (CNT).
Studio delle proprietà morfologiche, strutturali ed elettroniche di nanoparticelle di ossido di cerio per applicazioni in campo bio-medico.

Materiali bidimensionali e molecole organiche
Studio delle proprietà elettroniche di film sottili di molecole organiche (quali Metallo Ftalocianine) e dell’interfaccia di queste con superfici (metalli, grafene, CNT).
Studio delle proprietà fondamentali e delle possibili applicazioni di materiali bidimensionali (grafene, ossido di garfene, molibdenite, e fosforene) con uso di spettroscopie fotoelettroniche da radiazioni X convenzionali e di sincrotrone, spettroscopia Raman e microscopie elettroniche e a scansione di sonda con particolare interesse  all’accoppiamento elettrone fonone nel grafene e allo studio di potenziali applicazioni in sensoristica (di gas e biosensing) e in nanomedicina.


Proprietà magnetiche dei materiali
Caratterizzazione magnetometrica e magnetoottica di film, multistrati, nano particelle, e nanostrutture di natura magnetica. Particolare interesse è rivolto alla relazione tra proprietà strutturali e magnetiche. Parte dei materiali è realizzata in sede. Lo studio include sistemi per possibili applicazioni nell’ambito della registrazione magnetica e nella sensoristica.

Fisica dei  sistemi  disordinati e della materia in condizioni estreme
Si studiano, con diverse tecniche spettroscopiche (scattering Raman, Brillouin, scattering di raggi X e scattering di neutroni) e misure di trasporto, le proprieta’ microscopiche dinamiche e strutturali che caratterizzano il comportamento della materia in stati non convenzionali quali lo stato vetroso, e alcunii stati esotici raggiungibili con condizioni estreme di temperatura e pressione.

Spettroscopia al THz
Sviluppo e fabbricazione di dispositivi superconduttori a bassa temperatura critica ed al loro uso per esperimenti di fisica fondamentale. I dispositivi sono fabbricati con tecniche di microlitografia.
Sviluppo e la costruzione di semplici sistemi di spettroscopia al THz.

Apparecchiature importanti Microscopio elettronico a scansione (SEM), Diffrazione X (XRD), Fotoemissione X (XPS) microscopio a forza atomica (AFM) e a scansione tunnel (STM), profilometro, sistemi di deposizione mediante evaporazione termica in vuoto e ultra-alto vuoto, magnetron sputtering a radiofrequenza, magnetometro a gradiente alternato, apparato per magnetoottica, microspettroscopia Raman.

 

freccia sx

logo senza iniziali 32

Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web. Continuando nella navigazione ne accetti l'uso.